Opera Padre Marella

Comunità La Sorgente “Elmi Marie Claire” – Badolo

Dipendenze

Comunità La Sorgente “Elmi Marie Claire”

Via Brento, 12
Badolo di Sasso Marconi (BO)
Tel. e Fax. 051/847583
E-mail: lasorgente_@libero.it
http://puntonavepadremarella.it/

Chi siamo e cosa facciamo

La Comunità La Sorgente gode di una quarantennale esperienza nell’accoglienza e cura di persone tossicodipendenti e persone in difficoltà. è la prima Comunità aperta nel 1982 nella provincia di Bologna. Si avvale di operatori qualificati e titolati per l’accoglienza e la cura di persone in difficoltà e per la gestione della Comunità; il lavoro dell’équipe è supportato dalla supervisione sistematica di uno psicoterapeuta. Un gruppo di volontari collabora a vario titolo con gli operatori mantenendo un forte legame con il territorio. Il Progetto Puntonave esprime la centralità del lavoro, come situazione che permette alle persone ospiti di recuperare gradualmente dignità e fiducia, in un clima di convivenza familiare. Il programma riabilitativo viene stilato e verificato insieme all’ospite e ai servizi. Non ha un tempo definito, né obiettivi specifici a scadenza fissa. Ha poche regole chiare ed è personalizzato, infatti è volto alla riabilitazione e valorizzazione delle risorse che la persona possiede ed al cambiamento dello stile di vita. La comunità può comunque garantire la possibilità di attuare un percorso di tipo terapeutico anche “in corso d’opera”, laddove si sviluppi una motivazione atta a sostenerlo. A reggere l’attività lavorativa vi è una cooperativa sociale “Coop Puntonave di Padre Marella” che favorisce commesse esterne che permettono la sperimentazione al lavoro. I tempi per un reinserimento nel tessuto sociale non sono definiti a priori. Le modalità possono variare a seconda della situazione e delle necessità degli ospiti, valutando insieme a loro l’ambiente e il momento più idonei. La Comunità La Sorgente fa parte del CnCa, partecipa al COMAS (Commissione di monitoraggio accordo di sistema dell’AUSL di Bologna), fa parte del Cea (Coordinamento Enti Ausiliari della Regione Emilia Romagna) ed è un Ente Accreditato della Regione Emilia Romagna.

Le 5 regole da firmare all’ingresso della comunità
1. ESSERE SOBRIO: divieto di usare sostanze e alcol, non farne uso né all’interno né all’esterno della comunità per tutto il periodo di accoglienza. A discrezione degli educatori verranno effettuati controlli individuali senza preavviso. Per la trasgressione di questo divieto vige il criterio della Protezione.

2. ESSERE NON VIOLENTO: ossia non usare violenza verbale e fisica sugli altri e su se stessi, il mancato rispetto di questo divieto comporterà l’espulsione immediata.

3. ESSERE ONESTO: ossia osservare il regolamento della comunità e le norme previste dalla Legge dello Stato Italiano.

4. ESSERE ATTIVO: questa norma comprende lo svolgimento delle mansioni e attività richieste dagli educatori: economia domestica, attività lavorativa,rispetto degli orari parte integrante del programma riabilitativo.

5. DIVIETO DELLA MOLESTIA REITERATA: è legittimo chiedere, sono previste rimostranze, ma dopo aver ripetuto e dato diverse risposte è indispensabile accettare le decisioni prese.

Casa del pellegrino – “PROGETTO PUNTONAVE”
Brento – Mozuno (BO)
Tel. 051/6775052

Da Bologna a Firenze Percorrere la Via degli Dei è un’esperienza di trekking a cavallo tra storia, natura, gastronomia e cultura che non teme rivali sul panorama del trekking e dell’escursionismo italiano. La nostra cooperativa è strategicamente posizionata proprio lungo l’antico e storico percorso che collegava Bologna a Firenze lungo le via dei monti, attraversando l’Appennino tosco-emiliano. Il percorso della Via degli Dei può essere affrontato con diverse suddivisioni di tappe, a seconda dell’allenamento, dell’esperienza e della composizione del gruppo dei pellegrini. Noi proponiamo una suddivisione in 6 tappe, che permette di godere in modo ottimale delle meraviglie della natura, di immergersi nella storia plurimillenaria di questo percorso e di assaporare le specialità locali, uniche nel loro genere per il connubio tra la cucina emiliana e quella toscana.

Offriamo accoglienza ai pellegrini e ai viandanti che transitano da Badolo lungo la Via degli Dei, oltre che agli atleti che si cimentano sulla palestra di roccia della Rocca di Badolo. Nella nostra casa siamo lieti di potervi offrire:

  • Punto ristoro
  • Punto bivacco
  • Benedizione del cammino
  • Servizio navetta
  • Parcheggio custodito Per avere ulteriori informazioni sul percorso e per acquistare l’utilissima mappa dei sentieri completa di tutte le indicazioni per percorrere la via degli Dei, visita il sito www.viadeglidei.it